La Terza Rivoluzione Industriale - Fare3D
2165
post-template-default,single,single-post,postid-2165,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-3,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-12.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

La Terza Rivoluzione Industriale

La Terza Rivoluzione Industriale

“La nostra è una rivoluzione soft, dolce, per nulla dirompente … perché non sostituisce altri tipi di attività: al momento con il 3D printing è impensabile fare produzioni di massa” . Così ha dichiarato Ignazio Pomini, titolare e designer di .exnovo, in un’intervista per linkiesta.it.
.exnovo crea, progetta e realizza piccole produzioni di eccellenza: lampade, vasi e vassoi dal design esclusivo, ma anche gioielli, tutti rigorosamente made in 3D Printing.
Il 3D Printing firmato .exnovo si distingue dalle proposte attuali per la qualità, che significa l’utilizzo di impianti professionali, ma anche il contributo manuale del team interno di artigiani, “che .exnovo ha costruito e allevato con determinazione”. Come afferma Ignazio Pomini “Tecnologia e manualità devono andare di pari passo. Macchine e materiali hanno un’incidenza enorme. Quindi in futuro il 3D Printing potrà essere molto utile per reinventare una serie di prodotti che già esistono. Insomma, oggetti da realizzare in modo nuovo, ma con il valore aggiunto della creatività e della manualità, con l’attenzione appassionata alla cura del dettaglio e all’amore per i particolari”.