X.Pose il corpetto interattivo stampato in 3D - Fare3D
3018
post-template-default,single,single-post,postid-3018,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-3,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-12.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

X.Pose il corpetto interattivo stampato in 3D

X.Pose il corpetto interattivo stampato in 3D

X.Pose è un prototipo, una provocazione non destinata al commercio nata dall’artista Xuedi Chen.
“Nel regno fisico possiamo deliberatamente decidere quale parte dei nostri corpi esporre al mondo e quale no coprendoci con gli indumenti. Nel regno digitale, abbiamo molto meno controllo dei nostri aspetti personali che condividiamo con i servizi a cui ci colleghiamo. Nel regno digitale, siamo nudi e vulnerabili.” Questo è il pensiero dietro il progetto che vuole scoprire la nuda verità della nostra esposizione digitale con una mesh indossabile stampata in 3D. Il corpetto è composto da una rete flessibile stampata in 3D e assemblata a mano, una tessuto strutturale e un materiale reattivo collegato ad un’app. più l’indumento viene esposto agli input dell’applicazione più diventerà trasparente rivelando porzioni di pelle. L’applicazione, creata usando Node.js e PhoneGap, raccoglie automaticamente i dati condivisi sui social network e in quale luogo. Il corpetto è diviso in diverse zone che vanno a ricreare la mappa della città in cui ci si trova, nel caso del prototipo New York. I pannelli reagiscono alla nostra attività sul web e cambiano opacità grazie ad Arduino.